logo

logo

Vagalume: ed è subito sera

Quando si fa sera e mi trovo in Piazza dei Ciompi a Firenze , il mio posto preferito per sedermi e fare uno spuntino, quando è troppo tardi per l’aperitivo e troppo presto per la cena: E’  “Vagalume”  che rappresenta l’incontro tra l’intraprendenza di un imprenditore fiorentino di successo e la bravura di un “cervello” della cucina, appena rientrato a Firenze, dopo cinque anni a Sidney. Stiamo parlando rispettivamente dello Chef Iuri Nannetti e di Pierluigi Urbini già proprietario dell’affermatissimo Plaz.
“Vagalume” significa lucciola in lingua portoghese e porta in sé la filosofia di questo nuovo locale, a metà tra un Ristorante ed un Wine Bar,  un nome che richiama l’estate e il continuo cambiamento.
L’arredamento mi incanta! è un mix colorato e fantasioso ben riuscito di pezzi unici recuperati dai vari mercati dell’antiquariato, tra cui quello storico delle Pulci nella Piazza antistante al locale. Lo spazio è caratterizzato da tavoli da lavoro riadattati ed uno scenografico bancone del bar.Il centro di tutto è un’enorme lavagna di 4 metri, dove ogni giorno vengono indicati piatti diversi (massimo sette/otto) votati rigorosamente al km zero.
Ma quello che caratterizza l’Ospitalità  di Vagalume, oltre la gentilezza dei proprietari: sono  i lampadari giganti, ricavati da antichi setacci di 150 anni fa  che come “lampare” nel mare,  creano un “abbraccio di luce” che identifica e riscalda l’accoglienza nello spazio.

 

Post Details

Posted: dicembre 13, 2012

By:

Comments: 0